Seleziona una pagina
Gäncä

Gäncä

Gäncä è la seconda città dell’Azerbaigian, dopo la capitale Baku.La città sorge all’interno dell’Azerbaigian, a metà strada fra Tbilisi e Baku.

Secondo alcune fonti arabe medievali, la città di Ganja fu fondata nell’859-60 da Muḥammad b. Khālid b. Yazīd b. Mazyad, il governatore arabo della regione sotto il regno del califfo al-Mutawakkil e fu così chiamata, perché vi fu trovato un tesoro. La leggenda racconta che il governatore arabo ebbe un sogno, durante il quale una voce gli disse di scavare sotto una delle tre colline dove aveva posto il campo: avrebbe trovato un grande tesoro. La voce disse, inoltre, di usare il tesoro per fondare una nuova città. Il governatore così fece e informò il califfo sia del tesoro che della nuova città. Il califfo nominò Muḥammad governatore della città a patto che consegnasse le monete del tesoro.

Gäncä

Baku

Baku

Baku, conosciuta anche come Baqy, Baky o Baki, è la capitale, la più grande città e il più grande porto dell’Azerbaigian e di tutto il Caucaso.

È considerata una delle più antiche e più grandi città dell’Oriente. Situata sulla costa meridionale della penisola di Abşeron, la città si compone di tre parti principali: il centro, la vecchia Città Murata estesa sul territorio di 21,5 ettari e la parte della città costruita nell’epoca sovietica. La sua popolazione nel 2014 era stimata in 2.122.300 di abitanti.