Seleziona una pagina
Sagrada Família

Sagrada Família

Il Temple Expiatori de la Sagrada Família (Tempio Espiatorio della Sacra Famiglia) di Barcellona in Catalogna (Spagna), o più semplicemente Sagrada Família, è una grande basilica cattolica (minore), tuttora in costruzione, capolavoro dell’architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano. La vastità della scala del progetto e il suo stile caratteristico ne hanno fatto uno dei principali simboli della città, nonché una delle tappe obbligate del turismo di massa; secondo i dati del 2011 è il monumento più visitato in Spagna, con 3,2 milioni di visitatori (seguito dal Museo del Prado e dall’Alhambra di Granada).

I lavori iniziarono nel 1882 sotto il regno di Alfonso XII di Spagna. L’edificio venne iniziato in stile neogotico, ma quando Gaudí subentrò come progettista dell’opera nel 1883, all’età di 31 anni, fu ridisegnato completamente. Per il resto della propria vita Gaudí lavorò alla chiesa, dedicandovi interamente gli ultimi 15 anni. Secondo gli auspici del comitato promotore l’opera potrebbe essere completata, nella migliore delle ipotesi, per il 2026, a 144 anni dalla posa della prima pietra, tuttavia il procedere dei lavori è discontinuo e dipende in larga parte dall’afflusso delle donazioni. Come accaduto per altri progetti destinati a durare uno o più secoli (per esempio la Basilica di San Pietro o il Duomo di Milano) la chiesa è stata consacrata ancora non conclusa, il 7 novembre 2010, da papa Benedetto XVI, che l’ha elevata al rango di Basilica minore.

Sagrada Família

Parco della Cittadella

Parco della Cittadella

Il Parco della Cittadella (in catalano Parc de la Ciutadella, pronuncia [də ɫə siwtəˈðeʎə]) è stato per molti anni il solo parco della città di Barcellona. Prende il suo nome dal fatto che fu costruito sugli antichi terreni della fortezza cittadina (La Ciutadella), a immagine e somiglianza dei Giardini del Lussemburgo di Parigi.

Si trova nel distretto della Città Vecchia, nel triangolo compreso tra la Estació de França, l’Arco di Trionfo e la Villa Olímpica. Dispone di dieci accessi e ha un’estensione di 17,42 ettari, senza contare lo zoo di Barcellona.

Nel parco si trova l’antico Arsenale della Cittadella, sede attuale del Parlamento di Catalogna.

Parco della Cittadella

Montjuïc

Montjuïc

Il Montjuïc, a volte scritto in spagnolo Montjuich, è un promontorio di 177 metri d’altezza situato a sud di Barcellona, capoluogo della comunità autonoma di Catalogna, vicino al porto industriale. Il nome deriva dal catalano medievale Mont dels Jueus che significa “monte degli ebrei”, dovuto probabilmente alla presenza di un cimitero ebraico sulla montagna.

Montjuïc

Parc Güell

Parc Güell

Il Parco Güell (in catalano Parc Güell e Park Güell nella sua denominazione originale) è un parco pubblico con giardini ed elementi architettonici situato nella parte superiore della città di Barcellona (Spagna), sul versante meridionale del Monte Carmelo, appartenente ai pendici della Sierra de Collserola -sulla faccia settentrionale si trova il Parque del Carmelo-. Burocraticamente appartiene al quartiere de La Salud nel distrito de Gràcia. Ideato come complesso urbanistico, fu disegnato dall’architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano, a carico dell’impresario Eusebi Güell. costruito tra il 1900 e il 1914, fu inaugurato come parco pubblico nel 1926. Nel 1984 l’Unesco ha incluso il parco Güell nell’elenco dei patrimoni dell’umanità “Opere di Antonio Gaudì”.

Il Parco Güell è un riflesso della pienezza artistica di Gaudì, appartiene alla sua tappa naturalista (primo decade del XX secolo), periodo in cui l’architetto ha perfezionato il suo stile personale, attraverso l’ispirazione delle forme organiche della natura, per ciò ha messo in pratica tutta una serie di nuove soluzioni strutturali originate nella sua profonda analisi della superficie rigata. A quello, l’artista catalano aggiunge una grande libertà creativa e un’immaginativa creazione ornamentale; partendo da tale architettura barocca, le sue opere acquisiscono una grande ricchezza strutturale, di forme e volumi sprovvisti di rigidità razionalista o di una qualsiasi premessa classica. Nel parco Güell, Gaudì ha espresso tutto il suo genio architettonico e ha messo in pratica molte delle sue innovative soluzioni strutturali, emblematiche del suo stile organicista che culminerà nella Sagrada Familia.

Parc Güell