Seleziona una pagina
Munda Wanga Environmental Park

Munda Wanga Environmental Park

Munda Wanga è un parco ambientale che si compone di un Centro di Educazione Ambientale, un parco naturale e santuario e un giardino botanico. Uno degli obiettivi di Munda Vanga è quello di essere un santuario per animali salvati dal commercio illegale di animali e dal commercio carne di animali selvatici in Zambia. Inoltre, essi tengono gli animali che sono orfani dopo che le loro madri sono stati uccisi per il cibo o come il controllo dei parassiti.

Munda Wanga continua a casa numerosi primati, in particolare cercopitechi e babbuini gialli. Essi sono continuamente confiscati nella capitale Lusaka e nel Copperbelt. I casi in cui sono stati vittime di abusi e ingabbiati in 2 gabbie metri cercopitechi sono frequenti. Gli animali che vengono salvate che venire al santuario per essere riabilitati e pronti per il rilascio nel allo stato selvatico. I primati rimanere in grande open sormontata recinti dove possono foraggio e imparare a sopravvivere in natura. Sono addestrati a predatore prevenzione e su quali alimenti naturali che possono trovare in natura.

Per essere in grado di dare a questi primati, che sono semi-free-roaming, il loro controllo veterinario prima di rilascio e all’arrivo, il santuario ha richiesto diversi appositamente costruito gabbie di cattura. Ciò faciliterà l’cure veterinarie e il loro rilascio di nuovo al selvaggio. Attualmente Munda Wanga ha un tasso di sopravvivenza del 95% in natura.

Munda Wanga Environmental Park

Lusaka National Museum

Lusaka National Museum

Il Museo Nazionale di Lusaka è un museo situato a Lusaka , in Zambia , che copre la storia e la cultura della nazione.

Il Museo Nazionale di Lusaka è l’ultima entrata nella directory dei musei del paese. E ‘ufficialmente aperto le sue porte al pubblico nel mese di ottobre 1996. Il museo ha già dimostrato di essere una località turistica e di ricerca attiva e istituto di istruzione.

La collezione del museo è conservato in locali di deposito, mentre altri oggetti del patrimonio vengono visualizzati in due gallerie a terra e piani superiori del museo.

La galleria più bassa è la patria di arte contemporanea, mettendo in evidenza il modo di vivere della gente dello Zambia attraverso dipinti, sculture e modelli. La galleria superiore racconta una storia luminosa di sviluppo dello Zambia, da antica attraverso il passato storico al modo di vita contemporaneo. angolo dei bambini è un’altra attrattiva esposizione al piano superiore.

Lusaka National Museum

Cascate Vittoria

Cascate Vittoria

Le Cascate Vittoria (Victoria Falls) sono tra le cascate più spettacolari del mondo. Si trovano lungo il corso del fiumeZambesi (o Zambezi), che in questo punto demarca il confine geografico e politico tra lo Zambia e lo Zimbabwe. Il fronte delle cascate è molto lungo, più di un chilometro e mezzo, mentre la loro altezza media è di 128 metri.

La loro spettacolarità è dovuta alla geografia particolare del luogo nel quale sorgono, una gola profonda e stretta, che permette quindi di ammirare tutto il fronte della cascata dall’altra sponda, esattamente davanti al salto.

David Livingstone, il celebre esploratore scozzese, fu il primo occidentale a visitare le cascate il 16 novembre 1855. Esercitando l’antico diritto d’ogni esploratore, diede loro il nome dell’allora Regina d’Inghilterra, la Regina Vittoria. Le cascate tuttavia erano già note localmente con il nome di Mosi-oa-Tunya, il fumo che tuona.

Le cascate fanno parte di due parchi nazionali, il Mosi-oa-Tunya National Park in Zambia ed il Victoria Falls National Park in Zimbabwe, e sono oggi una delle attrazioni turistiche più importanti del sud del continente africano. Le cascate Vittoria sono patrimonio dell’umanità protetto dall’UNESCO

Cascate Vittoria