Seleziona una pagina
Mascate

Mascate

Mascate , popolazione 1.310.826 abitanti (2015) è la capitale dell’Oman.

Nonostante la notevole popolazione, che la rende la città più grande del sultanato, Mascate è ben pianificata e molto estesa (copre un’area di circa 1500 km²). A causa di ciò gran parte della città è vuota e aperta a sviluppi futuri. Ci sono distretti ad alta concentrazione residenziale e commerciale, collocati in zone ben precise.

Mascate è una delle città più vecchie del Medio Oriente. È conosciuta fin dal II secolo. Circa 1.400 kg di franchincenso venivano trasportati ogni anno per nave dall’Arabia Meridionale alla Grecia, a Roma e nel Mediterraneo. Il centro di questo commercio era un luogo chiamato Khur Ruri, che i greci chiamavano “Muscat”.

La prima presenza straniera a Masqaṭ fu quella dell’esploratore portoghese Vasco da Gama, che sbarcò nell’Oman sulla strada per l’India. Il portoghese tornò nel 1507 per saccheggiare e catturare Masqaṭ. Nel 1649, l’Imam Sulṭān bin Sayf sconfisse i portoghesi e li cacciò verso est a Goa (India).

Con le superiori navi da guerra catturate ai Portoghesi, l’Imam fondò un impero che si estendeva da Zanzibar a sud, a Gwadar in Pakistan ad est. Schiavi vennero fatti giungere da Zanzibar e dal Belucistan per lavorare nell’Oman o per essere venduti altrove. Questo dette un periodo di relativa stabilità e prosperità per Masqaṭ e l’Oman.

La nazione venne fatta a pezzi da lotte e ribellioni alla morte dell’Imam, nel 1679. Masqaṭ venne quindi invasa dai persiani nel 1737, anche se per poco, poiché Aḥmad bin Saʿīd li sconfisse e venne successivamente eletto Imam.

Mascate