Seleziona una pagina
Lalibela

Lalibela

Lalibela è una città nel nord dell’Etiopia famosa per le chiese monolitiche scavate nella roccia. Lalibela è una delle città più sacre dell’Etiopia, seconda solo ad Axum, e un centro di pellegrinaggi. A differenza di Axum la popolazione di Lalibela è quasi completamente cristiana ortodossa etiope. L’Etiopia fu una delle prime nazioni che adottarono ilcristianesimo nella prima metà del IV secolo, e le sue radici storiche risalgono al tempo degli Apostoli.

È generalmente accettato, in particolare dal clero etiope, che la configurazione e i nomi dei principali edifici di Lalibela siano una rappresentazione simbolica di Gerusalemme. Questo ha indotto alcuni esperti a datare le forme delle chiese attuali agli anni successivi alla conquista di Gerusalemme da parte del Saladino nel 1187.

Lalibela è situata nella Zona Semien Wollo della Regione degli Amara a circa 2.500 metri sul livello del mare. È la città principale del Woreda.

Lalibela

Parco nazionale del Semien

Parco nazionale del Semien

Il Parco nazionale del Semièn è uno dei parchi nazionali che si trovano in Etiopia. Si trova nella provincia di Semien Gondar, nella regione degli Amhara; ha un territorio prevalentemente montuoso che comprende i monti Semien, tra cui il Ras Dascian, la più alta vetta d’Etiopia e la quarta dell’Africa.

Il parco ospita un gran numero di specie animali e vegetali, molte delle quali endemiche e in pericolo; si possono citare fra le altre il lupo d’Abissinia, il babbuino Gelada e lo stambecco del Semièn.

Nel 1978 il parco nazionale Semièn è stato inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. A causa di un drastico calo nella popolazione delle specie native della regione, nel 1996 è stato inserito nella lista dei Patrimoni mondiali in pericolo.

Parco nazionale del Semien