Seleziona una pagina
Museo nazionale di Tokyo

Museo nazionale di Tokyo

Il Museo nazionale di Tokyo è un museo d’arte e archeologia con sede a Tokyo: fondato nel 1872, è il più grande e antico museo del Giappone e si trova all’interno del parco di Ueno. Ospita una collezione di oltre 110.000 pezzi tra reperti archeologici ed opere d’arte provenienti dal Giappone e da altri paesi dell’Asia orientale, di cui 87 classificati come tesoro nazionale e 610 come beni culturali importanti.

Museo nazionale di Tokyo

Tokyo Tower

Tokyo Tower

La Tokyo Tower è una torre per telecomunicazioni e panoramica situata all’interno dello Shiba Park nel quartiere speciale Minato di Tōkyō, in Giappone. Alta 333 m, è la seconda più alta struttura artificiale del Giappone, e la ventitreesima più alta al mondo. La struttura è una torre reticolare ispirata alla Torre Eiffel dipinta di bianco e di arancione internazionale in modo da rispettare le norme di sicurezza aerea.

Costruita nel 1958, le principali fonti di reddito della torre sono il turismo e l’affitto di postazioni per antenne radio-televisive. Partendo dal FootTown, un negozio di quattro piani situato alla base della torre, i visitatori possono raggiungere due piattaforme di osservazione. L’Osservatorio Principale, di due piani, è posizionato all’altezza di 150 m, l’Osservatorio Speciale, più piccolo del precedente, a 250 m. Dalla sua apertura, il 23 dicembre 1958, si stima siano state più di 150 milioni le persone che le hanno fatto visita.

Tokyo Tower

Sensō-ji

Sensō-ji

Il Sensō-ji è un complesso templare buddhista situato nel quartiere Asakusa di Tōkyō, in Giappone. È il tempio più antico della città, e uno dei più importanti. Un tempo appartenente alla setta Tendai, si rese indipendente dopo la Seconda Guerra Mondiale. Vicino al tempio si trova il santuario Asakusa.

Il tempio è dedicato al bodhisattva Kannon (Avalokiteśvara). Secondo una leggenda, nel 628 i due pescatori Hinokuma Hamanari e Hinokuma Takenari trovarono una statua d’oro di Kannon nel fiume Sumida. Il capo del villaggio, Hajino Nakamoto, riconobbe la sacralità della statua e decise di conservarla nella sua casa ad Asakusa, opportunamente trasformata in tempio in modo che tutti potessero venerarla.

Il primo vero tempio dedicato alla statua fu costruito nel 645. Durante i primi anni dell’era Tokugawa, fu scelta da Tokugawa Ieyasu come tempio tutelare del suo clan.

Sensō-ji